venerdì 25 maggio 2012

Mousse di mela e Tahin con semi di sesamo




Per chi è vegano il sesamo è una fonte molto importante di calcio - così come per frutta secca ed altri semi oleaginosi-. Contiene grassi di buona qualità (fondamentali per i bambini), un elevato potere energetico ed un buon contenuto di proteine e ferro. Dopo l'anno ho iniziato a introdurlo nelle pietanze di Luce al posto del formaggio spolverizzato sopra che, oltre ad essere salatissimo - e sappiamo che ai bimbi e non solo a loro, il sale fa malissimo - lavora "contro" il calcio delle ossa e non "a favore", come invece molte pubblicità ingannevoli vorrebbero farci credere. Il formaggio, infatti, una volta assunto è vero che introduce una certa quantità di calcio, ma acidifica il nostro corpo a tal punto che per ripristinare una condizione ottimale si "autoscartavetra" dalle ossa il calcio assunto e così facendo ne toglie anche di proprio. Il formaggio, quindi,  agisce come se fosse un "usuraio" del calcio. Te ne impresta poco per togliertene tanto. L'osteoporosi, per esempio, è uno dei risultati più dannosi dei latticini. (fonte: Dott.ssa De Petris)

Il sesamo sotto forma di crema - Tahin - è un ottimo condimento sia per le pappe dei bambini, sia che come crema spalmabile anche per adulti. Inoltre può accompagnare praticamente ogni piatto sia esso dolce o salato. Il Tahin ha un sapore neutro, ma abbastanza intenso. Devo quindi ammettere che Luce non lo ha mai prediletto troppo, accettando solo i semini (ben triturati) che mischiavo nelle pappe.

Ieri, però, ho trovato la ricetta di questa mousse spettacolare e - udite udite - Luce se l'è spazzolata tutta. Ha un sapore molto particole, dove il gusto un po' "stucchevole" del sesamo viene contrastato da quello dolcemente asprognolo della mela. L'effetto finale è molto gradevole e delicato. Ha un nonsoché di fresco!

Ingredienti

Ingredienti:
500 ml di succo di mela bio senza zucchero aggiunto
3 cucchiaini di agar-agar in polvere
5 cucchiai di malto di riso
4 cucchiaini di Tahin
2 cucchiaini di succo di limone bio
semi di sesamo per servire
1 pizzichino di sale rosa

Versare il succo di mela in una pentola dal fondo spesso e portare a ebollizione. Aggiungete il sale e l' agar-agar stemperato in poco succo di mela che avrete tenuto a parte. Rimestate bene con una frusta per qualche minuto e poi togliete dal fuoco. Versate il contenuto in una terrina e lasciate risposare per circa 2 ore.


Fate riposare due ore a temperatura ambiente

Scaduto questo termine...non fatevi prendere dal panico se il composto avrà la consistenza di un mattone: è tutto sotto controllo ;)

Versateci sopra il malto, il Tahin, il succo di limone e procedete prima a "rompere" il composto con una forchetta, poi frullate il tutto finché la mousse non avrà assunto un bell'aspetto morbido e spumoso.


La consistenza dovrà essere morbida e spumosa

Versate la mousse in piccole ciotoline e riponete in frigorifero. Servite bella fresca e guarnite con semini di sesamo.

9 commenti:

  1. Ciao Romy..

    Sarà un piacere seguirti...ma dove si trovano questi ingredienti?

    Buona domenica! NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao NI, piacere mio averti nel mio blog! La tua domanda è più che lecita -mi hai dato lo spunto per un nuovo post - perché spesso questi ingredienti sono quasi sconosciuti per chi non bazzica negozi bio e questo è un peccato. Io li trovo tutti da Naturasì, ma solo perché è vicino a casa mia, ma credo che tu li possa trovare tranquillamente in diverse botteghe biologiche. Non so da dove tu scriva, ma potresti fare una ricerca in rete. Fammi sapere! Intanto verrò a sbirciarti nel tuo blog ;) Buona domenica a te!

      Elimina
  2. Romy, sei formidabile!! Ad ogni post imparo qualcosa in più!! La storia del formaggio è pazzesca, ma dove ho vissuto finora?...
    Baci Baci, anche alla piccolina..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Deborah, ti ringrazio! Ma pensa che solo un paio d'anni fa, tutte queste cose non le sapevo nemmeno io. Noi vegan siamo perennemente "work in progress" ;)
      Un bacio grande!!

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ciao Romy,
    scusa ho cancellato il commento precedente perchè avevo scritto uno strafalcione.
    RICETTINA GUSTOSISSIMA!!!
    Grazie per la mail, scusa se non ti ho risposto ma questo fine settimana lo abbiamo passato con la cagnolina un po' indisposta.
    Brava hai fatto bene a sottolinerare la demineralizzazione derivante dall'assunzione di latticini, daltronde le mucche il latte lo producono per i loro piccolini e quindi ricco di principi che lo rendono digeribile per loro non per noi, di seguito ti invio il link sull'argomento di disinformazione.it, http://www.disinformazione.it/pericoli_latte.htm
    A presto.
    Maura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maura, grazie mille per il link ora me lo vado a leggere! Questo argomento merita maggior attenzione, spero di scrivere un post a riguardo molto presto. Grazie ancora, a presto!

      Elimina
  5. Ho incrociato il tuo blog per caso e leggerlo mi è servito molto! Sono vegetariana da 8 mesi, forse con l'intento anche da molto tempo prima. Il mio percorso al momento si ferma qui, non credo diventerò vegana, anche se provo molte ricette veg e ho limitato il consumo di latte animale. Detto tutto ciò, volevo farti una domanda: perchè una donna vegana cresce i suoi figli con carne e pesce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sadira, per prima cosa grazie per essere passata di qui e per aver lasciato un tuo commento! Rispondo subito alla tua domanda che è più che lecita. Vedi, io sono ormai una vegana convinta e non tornerei più indietro. Ovvio, vorrei che anche Luce (la mia bambina di 2 anni e mezzo) lo fosse, ma lei non è "solo mia". Devo render conto anche a mio marito delle scelte che la riguardano e lui, pur essendo un marito e un padre fantastico...non solo non è vegano, ma è anche un onnivoro, anzi, un carnivoro convinto. Sarebbe stato diverso se entrambi fossimo stati vegani o vegetariani, ma capisci bene che non posso imporre le mie scelte su nostra figlia, quando mio marito non solo non le condivide...ma spesso le giudica. Quindi, abbiamo scelto di comune accordo di far crescere Luce con entrambe le nostre scelte alimentari...e poi deciderà lei. Non so se hai avuto modo di leggere qualche mio vecchio post, ma io definisco Luce "una vegana che è anche onnivora". Sì, perché a Luce ho insegnato a mangiare da vegana (mangia tofu, seitan, tempeh, semi oleaginosi, alghe, frutta secca e disidrata, olio di lino, qualunque tipo di frutta e verdura, tutti i tipi di cereali, latti vegetali), ma oltre a questo...mangia anche carne e pesce:( Quando mio marito cena a base di carne, lei gli si siede in braccio con la bocca spalancata :( E' dura per me, ma già averle insegnato a mangiare tutto ciò che mangio io è per me una grande vittoria. A tutte le persone che mi chiedono come si fa a diventare vegani, io rispondo sempre che prima bisogna "aggiungere" (gli alimenti che ho elencato prima) e poi "togliere" (carne, pesce, uova, latticini). Direi che con Luce sono ferma alla prima fase, purtroppo. Comunque non demordo e quando sarà più grandicella le spiegherò anche il perché delle mie scelte, sono quasi convinta che passerà dalla mia parte ;) Lo spero con tutto il cuore!

      Elimina