venerdì 24 maggio 2013

La Dieta di Eva



Dopo aver letto questo libro mi sono sentita molto Rhonda Byrne. Avete presente il film The Secret? Quella bellissima signora (ma quanto è bello il brillantino che si appiccica fra gli occhi? ;) che dopo esser venuta in possesso de Il Segreto (che governa la felicità e il successo di ciascun individuo esistente sulla faccia della Terra n.d.a.) decide di condividerlo col mondo intero. Ecco...La Dieta di Eva ha provocato in me la stessa identica reazione! Arrivata all'ultima pagina, una vocina ha iniziato a rieccheggiare in me con l'insistenza di un mantra: "Tutti devono sapere! Gli onnivori devono sapere! Ma anche i vegeteriani, i vegani, i crudisti e i fruttariani."
In poche parole: La Dieta di Eva è un testo sacro che ogni persona alla ricerca di risposte e chiarimenti sul mondo (a volte nebuloso) dell'essere vegan, DEVE possedere.

L'autrice, Aida Vittoria Eltanin, è una persona a dir poco speciale. Amante degli animali, felicemente fruttariana da diversi anni, mette a disposizione del prossimo tutto il suo tempo, tutte le sue energie, tutte le sue conoscenze scientifiche e la sua passione affinché si possa tornare alla frugalità in cucina e a un'alimentazione vegetale basata sulla frutta e, comunque, a un'alimentazione vegan. (Organizza seminari e conferenze, corsi di cucina vegan, si prodiga in aiuti e consigli e spessissimo a titolo gratuito)

Nel libro troverete - giurin giuretta! - la risposta a tutto! Anche a quello che non sapevate di dover chiedere ;)
- Consigli utilissimi su come eliminare carne, latticini e uova
- I miti da sfatare sulla frutta
- Una tabella (da tenere sempre nel portafogli quando si fa la spesa ;) che indica quali frutti e vegetali possono anche essere acquistati non biologici.
- Come organizzare frigo e cucina in previsione di un regime alimentare vegan.
- Dove si trovano calcio, ferro e proteine
- Più di 100 ricette facili e gustose
- Tabelle nutritive molto pratiche e chiare.
- ....e molto, ma davvero molto altro :)

Questo il sito dell'autrice http://www.la-dieta-di-eva.com/
Buona lettura a tutti!

11 commenti:

  1. Fantastico!! Domani mi guarderò il sito per bene. Ho provato diverse volte ad iniziare un percorso fruttariano (non sai quanto vorrei!), ma dopo il primo giorno (a volte neanche quello!) non riesco ad andare avanti. Eppure adoro la frutta. Mah! Tu sei riuscita ad intraprendere la via crudista?
    Un abbraccio forte.
    Deborah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Deborah!! L'autrice del libro è una persona davvero fantastica e se le chiedi l'amicizia su FB risponderà ad ogni tuo dubbio. Spesso organizza dei gruppi (sempre su FB) per seguire diete fruttariane e crudiste- per chi volesse provare - anche solo per un paio di settimane, dispensando giorno per giorno consigli, menù giornalieri e molto dettagliati, ovviamente fa tutto gratuitamente. Credo che il prossimo gruppo lo organizzerà ad agosto, ma non sono sicurissima. Anche io vorrei diventare una vera crudista, solo che bisognerebbe mangiare ogni giorno quantità industriali di frutta e verdura e per il momento non riesco ancora organizzarmi.
      Un abbraccionissimo!!!

      Elimina
    2. Grazie della dritta, vedrò cosa fare.. Baci Baci.

      Elimina
  2. Mi hai davvero incuriosito... grazie!

    RispondiElimina
  3. Mmm...farò un salto in libreria :)

    RispondiElimina
  4. Interessante davvero!!
    ti ho appena conosciuta e ti seguo con immenso piacere..
    passa a trovarmi se ti va^_^
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Ciaooo se passi da me c'è un piccolo premio x te!

    RispondiElimina
  7. è la stessa cosa ke ho pensato io leggendo The china study! tutti dovrebbero leggerlo! io vorrei diventare vegana ma mio marito e figlio nn son per niente d accordo! uff e qs rende tutto piu complicato... la mia piccola di due anni invece non è un problema mangia quello ke le do io :)

    RispondiElimina
  8. Ma che blog delizioso :) Ciao Romy, ti ho scoperta per caso stamattina (non saprei più dire che strada ho fatto per venire qui). Da qualche anno non seguo più "la scena" vegana, mi sono chiusa in me stessa a causa di brutte esperienza, ma le belle ricette, l'entusiasmo nel condividere le tue conoscenze - senza saccenza - e la dedizione verso la tua famiglia rendono questa pagina diversa. Credo proprio che continuerò a seguirti... :)

    RispondiElimina
  9. Non aggiorni più? :(

    RispondiElimina